STAY SAFE _ Archivio Antonio Scaccabarozzi, Milano

Il pensiero sul progetto STAY SAFE_Racconti dagli Archivi di Anastasia Rouchota, Fondatrice e Direttrice dell’Archivio Antonio Scaccabarozzi.

“Archivio: dati, sorprese, segreti, scoperte. Enigmi da risolvere, codici da interpretare, la gioia di capire, l’impegno per mantenere viva la parola dell’artista, fare della sua esperienza qualcosa che serve anche agli altri. Unire il passato col presente e progettare il futuro. In tempi di pausa, anche se relativa, con più tempo a disposizione per riflessione e introspezione, sbirciamo negli Archivi d’artista, vediamo come lavorano, come si propongono, ascoltiamo la loro missione! Ospitiamo dei loro pensieri, delle immagini, delle proposte. Creiamo intrecci, confronti, collaborazioni un campo policromo, multiforme, vivo, giocoso, come la primavera che in questo momento abbiamo più nel cuore.”

L’Associazione Archivio Antonio Scaccabarozzi ha come principale attività quella di studiare, approfondire e promuovere la ricerca e l’opera dell’artista Antonio Scaccabarozzi (1936-2008), considerata nella sua totalità di espressione; a tal fine, porta avanti l’archiviazione scientifica e ragionata della sua intera opera attraverso un database appositamente realizzato e volto a rendere pubblicabile l’intera opera catalogata dell’artista Antonio Scaccabarozzi.
Seguendo gli ideali del pensiero di Scaccabarozzi, l’Associazione promuove la ricerca attorno all’opera dell’artista, incoraggiando le giovani generazioni di studiosi e collaborando attivamente con enti di ricerca nazionali e internazionali. Tra le recenti attività, l’ideazione di un percorso di fruizione dell’opera dell’artista per persone cieche e ipovedenti, sviluppato con l’Istituto dei Ciechi di Milano e la realizzazione di workshop condotti con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti Albertina di Torino, al fine di sensibilizzare i giovani sui temi portanti della ricerca di Scaccabarozzi, temi di valenza universale e sociale quali: la visione e la complessità del rapporto tra percezione e conoscenza; l’ecologia e il riuso dei materiali plastici; la sensibilità nei confronti dello spazio e dell’ambiente; l’idea di un’arte democratica, capace di rivolgersi a tutti.
L’Associazione promuove inoltre giornate di studio, talks e tavole rotonde che partendo da questi temi portanti sensibilizzino il pubblico e coinvolgano il mondo della scienza e della cultura.
Particolare attenzione è inoltre rivolta al valore dell’archivio inteso non solo come mezzo per la catalogazione dell’opera dell’artista, ma anche come motore di relazioni, scambi e collaborazioni con gli altri archivi d’artista.

www.archivioantonioscaccabarozzi.it
Direzione dell’Archivio: Anastasia Rouchota
Curatore scientifico: Ilaria Bignotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.